ULTIME NOTIZIE

NOTIZIE INTERESSANTI:

loading...
loading...

130 € di multa per aver chiesto l’elemosina. Italiano disoccupato multato dai vigili.


Centotrenta euro di multa per aver chiesto l’elemosina. Ma Luigi, 54 anni, di Brescia, quei soldi non può pagarli. Un anno fa ha perso il lavoro e da allora per vivere chiede aiuto ai passanti nel piazzale dell’ospedale civile, dove martedì scorso è stato multato dalla polizia locale.

“Ho provato a spiegare ai vigili che chiedere le monetine non è più reato e che non do fastidio a nessuno: non fermo e nemmeno molesto le persone, me ne sto zitto ed immobile, affidando la mia richiesta d’aiuto al cartello che ho tra le mani”, ha raccontato l’uomo a BresciaToday.

Una multa che Luigi non ha alcuna intenzione di pagare, come le altre che ha già accumulato: “La polizia locale fa la guerra ai poveri a chi cerca di sopravvivere con qualche monetina donata dalle persone di cuore. È assurdo che il Comune voglia fare cassa sanzionando i poveri, ci vogliono far morire di fame e di freddo.”

Se potesse permettersi un avvocato, Luigi potrebbe fare ricorso al Tar e (forse) vincere la sua battaglia. Scrive BresciaToday:

La Corte costituzionale, con la sentenza n. 115 del 2011, ha infatti ritenuto costituzionalmente illegittima la norma che, a partire dal 2008, consentiva al sindaco, quale ufficiale del Governo, di adottare ordinanze, anche non contingibili e urgenti, al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli per la sicurezza urbana

Fonte: www.today.it

[mashshare buttons="false"]
Loading...

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti