ULTIME NOTIZIE

NOTIZIE INTERESSANTI:

loading...
loading...

Autismo da record: 202 sostanze chimiche note per danneggiare il cervello in via di sviluppo.

4 Condivisioni

«Una  pandemia silenziosa, sostanze chimiche industriali stanno danneggiando lo sviluppo del cervello dei bambini in tutto il mondo»

Tratto da: l’appello lanciato il 7 nov. 2006 dalla Harvard School of Public Health

Il termine pandemia stava appunto ad indicare la diffusione planetaria del fenomeno e l’aggettivosilenziosa voleva significare il fatto che spesso si tratta di disturbi che si palesano solo nel tempo in modo subdolo e progressivo.

L’appello accompagnava la pubblicazione su The Lancet dell’articolo “Developmental neurotoxicity of industrial chemicals”, in cui si forniva un elenco di 202 sostanze chimiche note per danneggiare il cervello in via di sviluppo e fra le quali erano compresi pesticidi, solventi, metalli pesanti, diossine,composti utilizzati dall’industria farmaceutica, etc. La lista inoltre non era da ritenersi completa perché oltre 1000 sono le sostanze che hanno dimostrato capacità lesive neurotossiche in esperimenti di laboratorio su animali. Secondo gli autori dell’articolo su Lancet già nel 2006 si poteva stimare che «Un bambino su sei presenterebbe danni documentabili al sistema nervoso e problemi funzionali e comportamentali, che vanno dal deficit intellettivo, alla sindrome da iperattività, all’autismo» [con costi enormi – sia detto per inciso – anche sul piano economico: si calcola che negli Stati Uniti d’America i costi per i danni neurologici da piombo nei bambini ammonterebbero a circa 43 miliardi di dollari e per quelli da mercurio a 8.7 miliardi].

Il 75-80% dell’aumento dell’autismo dal 1988 ad oggi è dovuto ad un aumento effettivo della patologia piuttosto che alla modifica dei criteri diagnostici.

I genitori, gli educatori, gli insegnanti e i dirigenti scolastici in tutto il Paese hanno tutti notato un aumento significativo di bambini con autismo e altri ritardi pervasivi dello sviluppo.

Le principali organizzazioni mondiali a tutela delle persone autistiche sottolineato la necessità pressante di avere servizi e supporti per aiutare coloro che vivono nello spettro autistico. Sì, abbiamo bisogno di questo e dobbiamo averli ad ogni costo … altro che calo fasullo delle vaccinazioni destinato semplicemente a mascherare il calo degli utili di azionisti speculatori mercanti della salute.

La diagnosi precoce e l’intervento di recupero appropriato può cambiare la prospettiva di molti bambini, migliorando le possibilità di condurre una vita più indipendente. Supporti di alta qualità possono permettere alle persone con autismo di integrarsi pienamente nel tessuto delle loro comunità: questo dovrebbe essere un diritto civile fondamentale !!! (fonte)

[mashshare buttons="false"]
Loading...

Loading...
4 Condivisioni

Lascia il tuo commento:

commenti