ULTIME NOTIZIE

NOTIZIE INTERESSANTI:

loading...
loading...

Ecco come curare a casa l’unghia incarnita. Nessun bisogno di interventi chirurgici.

Condivisioni 0

È così semplice curare le unghie incarnite a casa. Nessun bisogno di interventi!

Chiunque abbia avuto a che fare con un’unghia incarnita sa bene quanto sia fastidioso e doloroso.

Inoltre, se non curata propriamente può diventare molto più di una semplice noia.

Le unghie incarnite non guariscono da sole e, se l’area interessata si infetta, sarà necessario un intervento chirurgico.

Ecco perché bisogna agire in tempo.

Ma come mai si formano queste escrescenze sotto pelle?

Prima di tutto, è importante sapere che può succedere a qualsiasi dito del piede e della mano. In genere, comunque, è piuttosto frequente nell’alluce. I fattori genetici possono giocare un ruolo importante, ma ci sono anche altre cause. Eccone alcune:

Scarpe poco adatte al piede

La calzature troppo strette possono essere molto dolorose per i piedi. La punta delle unghie si può piegare in dentro, entrando nella pelle. Ciò potrebbe causare la crescita dell’unghia nella direzione sbagliata.

Scarsa cura delle unghie

Al contrario di quello che fate per le mani, non dovreste tagliare le unghie dei piedi dando una forma tonda. Altrimenti potrebbero crescere sotto pelle. Meglio tagliarle dritte.

Infortuni

Se le unghie vengono schiacciate, la pelle intorno potrebbe crescere sopra l’unghia e causare questo fastidioso inconveniente.

Diabete

Se a chi è affetto da diabete succede spesso che si formino delle unghie incarnite, dovrebbe consultare un medico. Anche dei piccoli incidenti possono causare dei problemi gravi. Ecco perché è importante prendersi cura delle unghie con particolare attenzione. Dal momento che i diabetici hanno meno sensibilità ai piedi, sarebbe meglio si rivolgessero a degli specialisti per la pedicure.

Come si fa a riconoscere un’unghia incarnita? 

“Fortunatamente” le unghie incarnite sono difficili da ignorare, a meno che una malattia come il diabete non vi renda meno sensibili in quella specifica zona del corpo. Le unghie incarnite sono caratterizzate da:

  • Dolore nella zona del letto ungueale
  • Dito arrossato e gonfio
  • Fuoriuscita di pus e, a volte, sangue quando l’area è infetta

Se anche voi avete questi sintomi e un’unghia incarnita, ci sono alcuni accorgimenti che potete seguire perché la situazione non peggiori.

Trattamenti per le unghie incarnite

Seguendo quanto segue, potrete curare la unghie incarnite da soli. Prestate attenzione però e, in caso di dubbi, consultate un medico.

1. Mettere a mollo i piedi

I pediluvi sono una parte essenziale del trattamento. Rendono la pelle morbida e possono avere un effetto preventivo. Fare pediluvi da due a quattro volte a settimana per circa 20 minuti è il modo più efficace per avere piedi sani. Sempre meglio usare acqua calda o tiepida.

Se usate i sali di Epsom, la pelle sarà ancora più morbida, rendendo più semplice sistemare le unghie. Una volta che i vostri piedi saranno morbidi sarete pronti per proseguire con il trattamento.

2. Usate un batuffolo di cotone

Prendete un pezzo di batuffolo di cotone e rotolatelo tra le dita fino a quando non avrà una forma cilindrica. Posizionatelo, quindi, con molta attenzione tra l’unghia e la pelle.

Se diventa troppo doloroso, fermatevi e consultate un medico. In generale, con questo metodo, dovreste sentire meno pressione, dal momento che l’unghia non preme più sulla pelle. Lasciate il batuffolo di cotone per permettere a pelle e unghia di crescere. Sostituitelo al pediluvio successivo.

3. Altri rimedi che alleviano il dolore

Esistono anche altri rimedi che contribuiscono al processo di guarigione e alleviano il dolore. Tra questi:

Aceto di mele 

Immergete un dischetto di cotone in aceto di mele e passatelo sull’area infetta. Dovete ripetere l’operazione per diverse volte durante la giornata. L’aceto di mele nutre la pelle e aiuta a prevenire ulteriori infezioni.

Olio di eucalipto

Qualche goccia di olio di eucalipto aiuta a trovare sollievo dal dolore e prevenire le infezioni.

Una fetta di limone

Tagliate una fetta di limone molto sottile e passatela sull’area interessata. Il limone fa particolarmente bene nel caso il piede sia già infetto; in questo caso potete fissarlo con delle bende e lasciarlo agire per tutta la notte. L’acido contenuto aiuterà a combattere l’infezione.

Quando state curando un’unghia incarnita, dovreste essere gentili con i vostri piedi, camminare scalzi, indossare scarpe aperte e provare a non sbattere il piede da qualche parte. Anche una volta guarito, il piede avrà bisogno di scarpe comode e un’attenta pedicure.

In ogni caso, se il problema persiste o peggiora, è bene sempre consultare un medico.


Loading...
Condivisioni 0

Lascia il tuo commento:

commenti