ULTIME NOTIZIE

NOTIZIE INTERESSANTI:

loading...
loading...

Ecco come il governo versa 100 € al giorno (di soldi nostri) ai minorenni albanesi!

Condivisioni 1

IL FENOMENO E’ PARTICOLARMENTE ALLARMANTE IN EMILIA ROMAGNA E TOSCANA: GLI ALBANESI PORTANO I FIGLI IN ITALIA E POI LI AFFIDANO AI COMUNI, CHE DEVONO OSPITARLI

L’allarme sul fenomeno degli abbandoni di minori albanesi non si placa. La vicepresidente e Assessore al Welfare, Elisabetta Gualmini, ha riunito i sindaci e gli assessori ai servizi sociali dei Comuni capoluogo di provincia per un incontro straordinario finalizzato a trovare soluzioni urgenti e arrestare il fenomeno. Sott’esame il preoccupante moltiplicarsi di casi di minori albanesi che arrivano con visto turistico e poi rimangono in Emilia-Romagna ospitati nelle varie strutture di servizio, dove ricevono accoglienza e accesso ai servizi scolastici. In questo modo vengono inseriti nel sistema di tutela dei minori non accompagnati, avendo però famiglie e parenti in Albania e in Italia.

I minori non accompagnati, in Italia, risultano 9.699; quelli albanesi 1.159 (11,9%). In Emilia-Romagna i minori albanesi non accompagnati rappresentano il 63,7% del totale dei minori (374 su 587 al 31 ottobre 2015). I minori di altre nazionalità sono solo 172, il 36,3% del totale. L’Emilia-Romagna poi ospita un terzo del totale dei minori albanesi presenti in Italia (il 32,2%); la seconda regione è la Toscana con il 23%.

“Si tratta di vero e proprio abbandono di minori da parte delle proprie famiglie, una violazione della Convenzione di New York sui diritti dei bambini e una chiara elusione delle norme e della legalità – ha sottolineato la vicepresidente Gualmini -. Un fenomeno, in aumento costante, e ormai insostenibile da parte dei Comuni: non possiamo cedere il nostro welfare a chi aggira le norme o a chi viene in Italia a studiare! L’aggravio di costi per Comuni di fatto costretti a prendersi carico di queste situazioni di abbandono è intollerabile. Lo Stato, infatti, riconosce una quota di 45 euro al giorno a fronte di una media giornaliera di spesa variabile tra 80 e 120 euro. La situazione, oggi, è particolarmente grave: lo testimoniano i recenti dati del Rapporto del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. In Emilia Romagna su 587 minori stranieri non accompagnati, 374 (il 63%) è di origine albanese.

Questo avviene perché il nostro governo ha tolto la necessità di visto d’ingresso agli albanesi, che così fanno entrare i loro figli in Italia come andassero a Durazzo. E noi li manteniamo: a 100 euro al giorno. Più le tasse scolastiche che versiamo per loro. (Fonte)

[mashshare buttons="false"]
Loading...

Loading...
Condivisioni 1

Lascia il tuo commento:

commenti