ULTIME NOTIZIE

NOTIZIE INTERESSANTI:

loading...
loading...

Ecco come testare il pH del tuo corpo e farlo andare ai livelli ottimali. Fai il Test…

Condivisioni 1

Se si chiede alla maggior parte delle persone quale sia il loro livello di pH è probabile che quasi nessuno conosca la risposta a questa domanda, e molti non saprebbero neanche di cosa si sta parlando. Conoscere il pH del proprio corpo è di fondamentale importanza e può far comprende e risolvere numerosi disturbi come stanchezza, problemi di peso, dolori articolari e molto altro.

Numerosi studi infatti mostrano che il nostro organismo è alcalino (ph superiore a 7) nelle intenzioni e acido (ph inferiore a 7) nelle funzioni. La malattia può svilupparsi solo come eccessiva acidificazione del sangue, e quindi dei tessuti e la soluzione è appunto quella di alcalinizzare il corpo. Il ph del nostro sangue è leggermente alcalino e deve rimanere tale per mantenere in vita il corpo. Quando mangiamo e pensiamo male creiamo acidità nel corpo e allora vengono sottratti minerali alle ossa e ai tessuti per mantenere il sangue alcalino: questo processo nel tempo crea la malattia dato che non ci sono i minerali per le reazioni enzimatiche e denti e ossa diventano sempre più deboli.

Il grande vantaggio del test del pH è che è molto economico, si può fare facilmente in casa ed il risultato è immediato.

Nozioni di base del pH

Il termine pH significa potenziale dell’idrogeno. Il pH misura la quantità di ioni idrogeno in una particolare soluzione. Maggiore è la quantità di ioni presenti più alto è il livello di acidità. Il minor numero di ioni presenti, più alcalina è la soluzione. Così il pH è una misura di acidità o alcalinità su una scala da zero a quattordici. Zero rappresenta il massimo dell’acidità della scala e quattordici rappresenta il massimo alcalino della scala. Sette è il valore neutro.

ph-scala-acida-alcalina

Come testare il pH delle urine

Misurare il pH delle urine è molto semplice. Hai bisogno delle cartine tornasole che misurano il pH che puoi acquistarle in farmacia o online. Le strisce cambiare colore quando vengono a contatto con una sostanza acida o alcalina: basta immergere la striscia tornasole nel flusso dell’urina e nel giro di alcuni minuti cambierà colore (Puoi anche mettere un pò di urina in un bicchiere di plastica e lasciarlo immerso per 15 secondi). Mettiamo quindi la striscia vicino al grafico fornito nel kit dove viene associato il pH ad ogni colore. I risultati possono variare in base a numerosi fattori come l’ora del giorno e la dieta. Al fine di ottenere una lettura media del pH, si deve effettuare il test tre volte al giorno per 5 giorni. Un programma comune per il test è la prima urina del mattino, prima di pranzo e prima di cena. Il motivo per il test prima dei pasti è che l’assunzione di cibo può alterare temporaneamente i risultati, quindi è importante non mangiare le due ore prima del test. Il pH ottimale delle urine dovrebbe essere 6.5 – 7.2. La prima urina del mattino dovrebbe essere più acida in seguito alla decalcificazione in atto durante la notte per neutralizzare gli acidi in eccesso.

Come testare il pH della saliva

Misurare il pH della saliva è altrettanto facile. Metti la saliva in una tazzina pulita e immergi la cartina tornasole per 15 secondi. L’acidità o alcalinità della tau saliva cambierà il colore sulla striscia. Abbinare il colore della striscia con la tabella che associa ad ogni colore il valore di pH. Come per il test delle urine i risultati possono variare in base al momento della giornata e gli alimenti che hai mangiato. Per ottenere una lettura media accurata, fai la prova tre volte al giorno per 5 giorni. Un programma comune per il test è quello della prima saliva del mattino, prima di pranzo e prima di cena. Eseguite questa operazione prima di lavarvi i denti, prima di bere, mangiare, fumare, persino prima di pensare a qualsiasi tipo di cibo. Il pH salivare ottimale dovrebbe essere 7.2, in generale 7.0 – 7.5.

Cosa fare se i valori sono troppo acidi?

Se i tuoi valori sono inferiori al range ottimale significa che il tuo corpo è troppo acido e le tue riserve di minerali sono molto carenti. La maggior parte delle persone hanno un pH acido. Quando i nostri tessuti interni diventano acidi, il corpo prende i minerali dagli organi vitali e dalle ossa per neutralizzare l’acido e rimuoverlo dal corpo. A causa di questo effetto tampone le riserve di minerali del corpo come calcio, sodio, potassio e magnesio diventano pericolosamente basse e causare danni che possono restare silente per anni, fino a raggiungere livelli pericolosi.

L’acidosi può causare molti disturbi

  • Gengiviti e carie
  • Sistema immunitario basso e facilità ad ammalarsi
  • Sciatica, lombalgia, torcicollo
  • Problemi respiratori, mancanza di respiro, tosse
  • Candida e micosi
  • Basso livello di energia e stanchezza cronica
  • Danni cardiovascolari, compresa la costrizione dei vasi sanguigni e la riduzione dell’ossigeno
  • Problemi di cuore, aritmie, aumento della frequenza cardiaca
  • Aumento di peso, obesità e diabete
  • Infezioni della vescica e dei reni
  • Danni al DNA
  • Invecchiamento precoce
  • Nausea, vomito, diarrea
  • Osteoporosi, deboli ossa fragili, fratture dell’anca, speroni ossei
  • Mal di testa, confusione, sonnolenza
  • Solori articolari, dolori muscolari e accumulo di acido lattico
  • Allergie, acne

Come rimediare all’acidosi

  • Bere acqua alcalina. Puoi farla in casa aggiungendo una punta di bicarbonato ad ogni litro d’acqua oppure acquistando le gocce alcalinizzanti per l’acqua oppure attraverso lo ionizzatore alcalinizzatore;
  • Togli tutti i latticini. L’unico prodotto latteo-caseario che puoi consumare moderatamente è lo yogurt (meglio se fatto in casa)
  • Togli tutti gli zuccheri e dolci.
  • Modera con farine e fritture.
  • Modera con i cibi cotti e prediligi cibi freschi.
  • Rispetta la combinazione dei cibi.
  • Assumi integratori di minerali come magnesio, calcio, potassio e zinco oppure integratori specifici.


Loading...
Condivisioni 1

Lascia il tuo commento:

commenti