ULTIME NOTIZIE

NOTIZIE INTERESSANTI:

loading...
loading...

Indagine di Altroconsumo rivela le MIGLIORI marche di Olio Extravergine di Oliva. Ecco quali…


Olio extravergine: un test rivela i migliori sul mercato

L’olio extravergine di oliva è uno degli alimenti base della dieta mediterranea. La scelta del condimento per eccellenza di ogni italiano rappresenta quindi un dilemma: nei supermercati, si assiste quotidianamente a scene di dubbio e confusione di fronte agli scaffali pieni di bottiglie. Il problema maggiore consiste nel trovare il giusto compromesso tra qualità e prezzo: l’ideale è sempre approfittare di sconti e offerte sui prodotti che si ritengono essere migliori e, per questo, ovviamente più costosi. Tutti quegli oli dai prezzi inabbordabili, che spesso si “spacciano” per biologici e rigorosamente di provenienza italiana, sono però veramente ciò che professano? E i costi elevati sono effettivamente garanzia di qualità?

La rivista Altroconsumo ha deciso di rispondere a queste domande, conducendo un’analisi degli oli più conosciuti in Italia e stilando una classifica grazie a test comparativi, che ha condotto su più di 20 marchi italiani, inclusi gli oli ricavati dagli uliveti contagiati dalla xylella, il batterio causa di non pochi problemi alla regione Puglia.

La classifica e tutti i dettagli dell’indagine di Altroconsumo

test-olio2

5) I parametri

L’analisi sensoriale e chimica, condotta su 21 oli in commercio e 2 DOP provenienti dalla Puglia, ha premiato tutti quegli oli frutto di olive italiane al 100% ma anche quelli provenienti dall’Unione Europea, nello specifico da Spagna e Grecia. Il test è stato condotto da professionisti del settore attraverso parametri come la natura chimica, l’ossidazione, l’acidità.

Ecco i vincitori del test, ovvero gli OLI EXTRAVERGINE MIGLIORI

test-olio1

4) I vincitori

Primi a pari merito troviamo il Monini Bios e l’Agride Elogio, entrambi prodotti con la spremitura e la lavorazione di olive rigorosamente italiane. Il costo è abbastanza elevato ma non proibitivo: il Monini Bios costa 11 euro e 57 mentre l’Agride è venduto al pubblico a 11 euro e 32.

Guarda il resto della classifica (in FONDO ALLA PAGINA I PEGGIORI)

test-olio6

3) Sul podio

L’argento va a un altro Monini, questa volta però classico prodotto con olive “europee”, sugli scaffali alla cifra di 5 euro e 77. Seguito subito da Carapelli Oro verde 100% italiano, al prezzo di 8 euro e 54 e, come il nome stesso sottolinea, rigidamente nostrano. Altroconsumo si sofferma maggiormente sul De Santis Classico: frutto del lavoro dei frantoi pugliesi e venduto al costo di 4 euro e 88,rappresenterebbe l’olio ideale per rapporto qualità-prezzo.

test-olio4

2) Le aspettative disattese

Ciò che si capisce con certezza dalle analisi di Altroconsumo è il fatto che la provenienza delle olive non influisce particolarmente sulla qualità dell’olio: insomma, sfatiamo il mito delle olive italiane imbattibili sul mercato. Sembra invece che sia la scelta delle materie prime nella loro totalità a dare vita poi all’olio migliore: le aziende migliori insomma investono sulla qualità di queste ultime e su lavorazioni di alto livello per ottenere prodotti vincenti.

Gli OLI PEGGIORI SUL MERCATO

test-olio5

1) Gli ultimi

Completamente inaspettata l’ultima posizione di Almaverde bio biologico 100% italiano che, sugli scaffali, viene venduto ben a 13,94 al litro. Altri colpi di scena ce li riservano il famoso olio Carli Delicato, al dodicesimo posto, l’olio Cirio, il Coricelli, il Sasso, il Bertolli e il Sagra Classico, tutti conosciuti in teoria come ottimi prodotti. (Fonte)

E’ necessario condividere, grazie!

[mashshare buttons="false"]
Loading...

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti