ULTIME NOTIZIE

NOTIZIE INTERESSANTI:

loading...
loading...

L’infarto ci avvertire un mese prima di arrivare: 6 sintomi da capire tempestivamente per salvarsi

Condivisioni 74

Non bisogna sottovalutare questi segnali. Tutti li dovrebbero conoscere per salvarsi la vita in tempo..!! Diffondete queste cose, salviamo vite umane!!

E’ uno dei killer più spietati nell’intero panorama internazionale e tutt’ora viene ampiamente sottovalutato: parliamo dell’infarto, una delle principali cause di morte nei Paesi occidentali e nel mondo intero. Grazie a numerosi studi e ricerche ad oggi l’impatto di questa patologia è stato ampiamente ridotto, ma rimane tutt’ora una minaccia costante da cui guardarsi attentamente. In che modo? Pur essendo spietato, l’attacco cardiaco ci manda alcuni segnali importanti che, se colti per tempo, ci possono permettere di evitare il peggio.

  1. Stanchezza. Normale sentirsi spossati dopo una giornata intensa, ma se ciò avviene senza aver fatto nulla di rilevante iniziamo a farci delle domande.
  2. Pressione al petto. Hai mai provato un fortissimo dolore al petto che però poi svanisce dopo pochi minuti? Bene, questo potrebbe pian piano diffondersi a braccio, collo, mascelle, schiena e stomaco. In caso di dolore prolungato, non esitare a contattare il medico.
  3. Difficoltà a respirare.
  4. Debolezza. Può dipendere da un difficoltoso afflusso di sangue ai muscoli. Prendetelo come campanello d’allarme.
  5. Vertigini. Allo stesso modo, il basso flusso di sangue al cervello può portare a questo genere di problemi.
  6. Influenza. Se avvertite sintomi come febbre, tosse, mal di testa e raffreddore all’improvviso e per un periodo prolungato, iniziate a preoccuparvi.

Diffondete, salviamo vite umane!


Loading...
Condivisioni 74

Lascia il tuo commento:

commenti