ULTIME NOTIZIE

NOTIZIE INTERESSANTI:

loading...
loading...

LO MANGIAMO TUTTI PIU’ VOLTE AL GIORNO E FA MALISSIMO AL NOSTRO CORPO! ECCO PERCHE’ BISOGNA EVITARLO!

Condivisioni 0

È ben noto che il nostro organismo ha bisogno di glucosio per ottenere energia, ed è per questo che l’idea del consumo di zucchero bianco a tal proposito si è diffusa in tutto il mondo.

Ma i fatti dimostrano che il glucosio e lo zucchero bianco (raffinato) sono due cose ben distinte fra loro. La prima, si trova naturalmente in frutta e miele; la seconda è un prodotto chimico che è un vero e proprio veleno.

Tè, caffè, infusi o dolci, l’uso di zucchero bianco è davvero diffuso in tutto il mondo. Ci siamo abituati al consumo di un prodotto (non naturale) di cui il corpo non ha bisogno e che crea moltissimi danni.

  • Lo zucchero bianco è il risultato di un processo chimico di raffinazione, attraverso il quale si estrae il succo dalla canna di zucchero o dalla barbabietola, eliminando fibre e parti solide.
  • Per “pulire” il succo viene usata calce viva, che scatena una reazione chimica che distrugge quasi tutte le vitamine.
  • Viene poi introdotta anidride carbonica per eliminare la calce.
  • Il liquido viene quindi filtrato e si aggiunge solfato di calcio per renderlo bianco.
  • Si fa bollire il tutto fino ad ottenere uno sciroppo denso, che cristallizza.
  • Dopo un processo di centrifugazione, viene ottenuto uno sciroppo “grezzo”, chiamato melassa.
  • La melassa passerà da altri processi di raffinazione: si pulisce con carbonato di calcio, si sbianca con acido solforico, si filtra con ossa di bue carbonizzate e si cuoce fino ad ottenere il cristallo che poi viene commercializzato.
  • Il risultato è un saccarosio raffinato, una sostanza senza vitamine, minerali, proteine, oligo-elementi, fibra o acqua: lo zucchero bianco.

Questo prodotto, che ha perso quasi tutte le sue sostanze nutritive, dopo essere stato consumato obbliga il nostro corpo a neutralizzarlo, attivando un meccanismo di compensazione che punta a mantenere l’equilibrio omeostatico. Questo processo “ruba” tantissime energie e riserve minerali al nostro organismo, fra i quali le ossa.

Il nostro corpo, che sta cercando fonti di glucosio, le prende dai tessuti del nostro corpo, causando una demineralizzazione. Quando consumiamo zucchero bianco raffinato perdiamo fosforo (necessario per cervello e memoria), calcio (fondamentale per ossa e denti), ferro (produzione di proteina), vitamine del gruppo B (per ottenere energia da ciò che mangiamo), sostanze nutritive e minerali che sono necessari nel nostro organismo.

Perché quindi consumare grandi quantità di un prodotto di cui il nostro corpo non ha assoluto bisogno, e che causa una serie di danni? (Fonte)


Loading...
Condivisioni 0

Lascia il tuo commento:

commenti