ULTIME NOTIZIE

NOTIZIE INTERESSANTI:

loading...
loading...

E’ UFFICIALE: hanno ingannato l’intera umanità. Adesso Vaticano, Chiesa e Governi tremano!

585 Condivisioni

Come il solito la notizia (notizia di grande portata) non è stata riportata da tutti i giornali, solo Italia 1 ha dedicato un servizio di 3 minuti a fine TG, quando tutti hanno già cambiato canale, ed invece sarebbe dovuta essere una notizia da prime pagine di giornali in tutto il mondo. Ma come ben sapete meno si sa e meglio è per chi detiene il potere, nonché governi e vaticano. Già! Le religioni…l’oppio dei popoli..

Consigliamo a tutti di diffondere questo video a più persone possibili, sarà sicuramente cancellato da youtube visto che si tratta di un servizio della mediaset! Facciamocela noi la vera informazione sul web, finché ci danno l’opportunità di farlo. Diffondete!!!

Il più antico tempio del mondo potrebbe presto avere un nuovo look. Un nuovo progetto promuoverà e si occuperà della conservazione di Göbekli Tepe, sede delle più antichi templi di pietra mai scoperti. La Turchia spera di promuovere il famoso sito, che si trova in una regione dove il turismo è diminuito a causa del vicino conflitto siriano e della crisi dei rifugiati.

Dall’inizio degli scavi nel 1995, il sito ha cambiato il modo in cui gli archeologi vedono le origini della civiltà. Le sue strutture circolari, con le loro elaborate pietre incise e i caratteristici pilastri a forma di T, hanno oltre 12.000 anni – più antiche dell’invenzione dell’agricoltura o persino della ceramica.

Le prime datazioni hanno cambiato l’idea secondo cui l’agricoltura abbia portato alla civiltà. Gli studiosi infatti avevano a lungo pensato che l’organizzazione di società complesse fu possibile solo quando i cacciatori-raccoglitori nomadi diventarono degli agricoltori stanziali, in grado di ottenere del cibo in eccedenza.

Göbekli Tepe ha messo in dubbio questa ipotesi. Klaus Schmidt, l’archeologo tedesco (morto nel 2014) che ha condotto gli scavi nel sito, sosteneva che sarebbe invece potuto accadere il contrario: la numerosa forza lavoro necessaria a costuire i recinti spinse le persone a sviluppare l’agricoltura come un modo per fornire cibo – e forse bevande – ai lavoratori.

Al World Economic Forum di Davos, in Svizzera, il Doğuş Group turco ha annunciato che spenderanno 15 milioni di dollari nei prossimi 20 anni sul progetto, in società con la National Geographic Society. «Göbekli Tepe è il nostro punto zero», ha detto Ferit F. Şahenk, presidente del Doğuş Group, in un comunicato stampa.

Diffondete questa scoperta ovunque!

[mashshare buttons="false"]
Loading...

Loading...
585 Condivisioni

Lascia il tuo commento:

commenti