ULTIME NOTIZIE

NOTIZIE INTERESSANTI:

loading...
loading...

Per questo particolare, che non tutti sanno, si rischia una multa di 330€. Ecco cosa non devi fare!


Fari accesi, scatta la multa. Attenzione a come li usi.

Lo facciamo tutti, magari distrattamente, magari convinti che ci dia maggiore sicurezza quando siamo alla guida. invece, pochi lo sanno, ma oltre che un comportamento scorretto è una violazione al Codice della Strada. Parliamo dell’utilizzo scorretto dei fari retronebbia che va acceso solo se dietro non c’è nessuno e va spento non appena un altro automobilista s’avvicina.

Il Codice della Strada prevede tre fattispecie precise in cui va acceso questo particolare tipo di illuminazione: visibilità inferiore a 50 metri, pioggia intensa e nevicata fitta. Il codice stradale prevede un’ammenda che va da 84 a 335 Euro per chi adopera in malo modo questo segnale di illuminazione

Chi accende il retronebbia quando non serve è come se puntasse gli abbaglianti contro le vetture sulla corsia opposta. La luce rossa così intensa spesso crea un alone totalmente impenetrabile alla vista. Da dispositivo di sicurezza, il retronebbia si trasforma in potenziale pericolo. Prima di accendere il retronebbia, guardate lo specchietto: se non c’è nessuno e siete su una strada di campagna o state percorrendo un’autostrada deserta, accendetelo. Non appena v’accorgete che qualcuno vi sta seguendo, spegnetelo. In città non serve quasi mai, di sicuro non serve in coda o nel traffico. Questo è il comportamento suggerito, tuttavia, la cosa più importamnte è prestare molta attenzione alla strada. Soprattutto in condizioni di nebbia e foschia.

[mashshare buttons="false"]
Loading...

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti