ULTIME NOTIZIE

NOTIZIE INTERESSANTI:

loading...
loading...

PREMIO OSCAR PER LA VECCHIETTA IN BANCA! STA FACENDO RIDERE TUTTI, SUL WEB SPOPOLA!

76 Condivisioni

Una piccola vecchietta un giorno si recò in Banca portando con sé una borsa piena di soldi.

Quando entrò, chiese subito di poter parlare con il direttore, per aprire un nuovo conto.

Inizialmente gli impiegati fecero un po’ di resistenza ma poi l’accompagnarono dal direttore.
L’uomo vedendo questa piccola donna davanti a sé le chiese subito quanto voleva versare.
Lei rispose “ho da versare 1 milione di euro”, appoggiando la sua grossa borsa sul tavolo del direttore.
Il direttore sgranò gli occhi dallo stupore, nemmeno lui aveva mai visto una somma così grande tutta insieme, subito si domandò come potesse, una vecchietta, avere tutto quel denaro e senza pensarci due volte le disse: “Signora, sono sorpreso di vedere che Lei porti con se tutto questo denaro contante. Come ha fatto ad ottenerlo?”.
La vecchietta rispose: “Sono il frutto di scommesse”.
Il direttore incredulo ribatté: “Scommesse? E che scommesse sono?”
La vecchietta per fargli capire gli fece un esempio pratico: “Scommetto 25.000 euro che le sue palle sono quadrate”.
“Ah Ah Ah!” direttore rise sguaiatamente e disse: “Ma questa è una scommessa stupida. Lei non potrà mai vincere una scommessa del genere!”
La vecchietta lo sfidò dicendogli così: “Allora, accetti la mia scommessa e vediamo!”
“Certo!” disse il direttore “Scommetto 25.000 euro che le mie palle NON sono quadrate!”
Allora la vecchietta disse: “Dato che si tratta di una bella quantità di soldi, voglio portare con me il mio avvocato come testimone, ci vediamo domattina alle 10?”.
“Certo!” disse fiducioso il direttore.

Quella stessa notte il direttore, anche se si sentiva già vincitore della facile scommessa, rimase agitato e nervoso, si guardava continuamente allo specchio, impaurito, che qualcosa nel suo corpo potesse cambiare forma.

Il mattino seguente alle 10 precise, la vecchietta si ripresentò, questa volta con il suo avvocato in banca del direttore.
Presentò l’avvocato al direttore e passarono alla prova.
La vecchietta gli chiese di abbassare i pantaloni, così avrebbero potuto constatare se gli oggetti della scommessa, le sue “palle” fossero quadrate o tonde.

La signora le scrutò e poi chiese se poteva toccarle.
Il direttore ci pensò e poi le disse di si, d’altronde erano 25.000 euro un sacco di soldi.

La donna si apprestò a prendere in mano le palle del direttore e fu in quel momento che l’Avvocato iniziò a sbattere nervosamente la testa contro il muro.

Il direttore allora chiese alla signora: “Che succede al suo avvocato? Sembra non stia molto bene”
Rispose : “Niente di grave direttore, a parte il fatto che ho scommesso con lui 100.000 euro che alle 10 di stamattina avrei avuto nelle mie mani le palle del Direttore della Banca Centrale.”

CONDIVIDILA SE TI E’ PIACIUTA! 😀

[mashshare buttons="false"]
Loading...

Loading...
76 Condivisioni

Lascia il tuo commento:

commenti