ULTIME NOTIZIE

NOTIZIE INTERESSANTI:

loading...
loading...

Rara scoperta in Italia, tomba etrusca di 2.400 anni completa di sarcofagi e tesori.


Gli archeologi hanno fatto una rara scoperta nei pressi della cittadina di Città della Pieve, vicino a Perugia, una tomba etrusca intatta di 2.400 anni. La camera sepolcrale contiene sarcofagi e una ricchezza di corredi funerari, fornendo una finestra affascinante della misteriosa civiltà che è scomparsa circa due millenni fa.

Gli Etruschi abitavano parte centro-occidentale dell’Italia, circa l’area della Toscana moderna. Hanno imparato molto dai Greci ma aveva il proprio carattere distintivo, che ha influenzato i vicini popoli italiani, tra cui i romani – hanno insegnato ai francesi a fare il vino, i Romani a costruire strade, e hanno introdotto l’arte di scrivere in Europa. L’etruria era ricca di minerali, risorse agricole e legname prezioso dalle foreste, che le hanno permesso di fiorire dal 900 aC al 500 aC circa. Tuttavia, quando è cresciuto il potere dei romani , alla fine gli etruschi vennero assorbiti nell’impero romano.

Nonostante la loro massiccia influenza in Europa, poco rimane degli Etruschi,  la letteratura e la lingua non sono sopravvissuti. L’unica conoscenza sugli Etruschi è venuto da testimonianze archeologiche insieme con gli scritti di autori greci e romani, rendendo l’ultima scoperta tanto più significativa in quanto promette di rivelare nuove informazioni su una delle culture più affascinanti del mondo antico.

Una mappa che mostra la portata d'Etruria e la civiltà etrusca. La mappa comprende le 12 città della confederazione etrusca e notevoli città fondate dagli Etruschi.

Una mappa mostra la portata dell’Etruria e la civiltà etrusca. La mappa comprende le 12 città della confederazione etrusca e le notevoli città fondate dagli Etruschi. Fonte immagine: Wikipedia

La scoperta della tomba etrusca intatta

Discovery News riporta che la tomba è stata trovata da un contadino mentre stava arando un campo sulla sua proprietà nei pressi della città di Città della Pieve, in provincia di Perugia.Quando gli archeologi sono stati chiamati ad indagare, sono stati sorpresi di trovare una doppia porta perfettamente sigillata in pietra pesante. All’interno, hanno scoperto una camera rettangolare con due sarcofagi, quattro urne di marmo contenenti resti cremati, una testa in marmo di un giovane uomo spezzata a livello di collo, e numerosi corredi funerari, tra cui ceramiche, vasi votivi, e vasi di ceramica intatti.

La tomba è stata trovata vicino al pittoresco e storico di Città della Pieve

La tomba è stata trovata vicino alla pittoresca e storica  Città della Pieve (corriere Pievese)

Sarcofagi e loro iscrizione

Clarita Natalini della Soprintendenza Archeologica dell’Umbria, ha detto a Discovery News che uno dei sarcofagi è fatto di marmo alabastro, mentre l’altro è coperto con intonaco dipinto.

Il sarcofago di marmo contiene uno scheletro di sesso maschile e porta una lunga iscrizione, ccon il nome di “Lars”, che può riferirsi al defunto all’interno della bara. Natalini e il suo team sperano di essere in grado di decifrare di più dalla iscrizione, compreso il nome del defunto ,il nome di famiglia, il nome dei suoi genitori, e la sua età al momento della morte.

Il sarcofago ricoperto di intonaco conteneva anche una scritta, tuttavia, la bara è stata danneggiata in un crollo che si è verificato in antichità e l’iscrizione è ora in migliaia di frammenti.Tuttavia, il sarcofago rimane sigillato e gli archeologi si aspettano di trovare un altro scheletro all’interno.

La scoperta dei sarcofagi etruschi e le iscrizioni sono importanti perché tali risultati sono estremamente rari, e danno la possibilità di fare più luce su questa antica cultura.

“La difficoltà di comprendere  la civiltà etrusca deriva dal fatto che non è sopravvissuto molto di questa cultura,” la ricerca di Petros Kotoupis ha scritto su antiche origini. ” La lingua etrusca è unica, molto poche sono le iscrizioni che sono state scoperte, e quelle poche scoperte, ci lasciano con più domande che risposte su questo gruppo enigmatico di popolo.

“Per quanto misteriosi  erano, è stato attraverso le sepolture etrusche conservate che la verità imparziale di questi popoli oscuri si è rivelata,anche se, proprio come le loro iscrizioni, molte domande continuano a rimanere senza risposta ”

Una figura giacente sul coperchio di uno dei vasi marmorei rinvenuti nella tomba. Credito: Soprintendenza Archeologia Dell’Umbria

Un esempio di una tomba etrusca elaborato: Pittura di parete in una camera sepolcrale chiamato Tomba dei Leopardi presso la necropoli etrusca di Tarquinia a Lazio, Italia.

Un esempio di una tomba etrusca elaborato: Pittura di parete in una camera sepolcrale chiamato Tomba dei Leopardi presso la necropoli etrusca di Tarquinia a Lazio, Italia. Image source: Wikipedia

Discovery News riporta che i contenuti della tomba scoperta di recente  sono stati trasferiti in un museo a Città della Pieve, al fine di svolgere il ripristino e ulteriori studi. Ci sono piani per far visualizzare i risultati al pubblico in un prossimo futuro. (Fonte)

[mashshare buttons="false"]
Loading...

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti